Lo Smart working cos'è e cosa cambia dal 1 agosto 2020

Postato in News Area Aziende

Con il termine smartworking si fa riferimento alla modalità di lavoro agile, che consente di favorire l’incremento della competitività e agevolare la conciliazione dei tempi di vita e lavoro, grazie all’unione tra le esigenze del datore di lavoro e del lavoratore, a prescindere dalla tipologia di contratto.

Lo smartworking è possibile grazie all’attivazione di un processo di innovazione, non solo tecnologica, ma anche organizzativa, che include spazi e comportamenti.

  • In vista del 31 luglio 2020 (data in cui terminerà, salvo proroghe, lo stato di emergenza sanitaria e, di conseguenza, l’attuale procedura semplificata per il lavoro agile), preme evidenziare che il Ministero ha fornito alcuni chiarimenti in materia, dai quali emerge che, a decorrere dal 1° agosto 2020, le aziende dovranno utilizzare una nuova procedura semplificata per comunicare al Ministero del Lavoro l’elenco dei dipendenti che svolgono l’attività in modalità agile.

Invitiamo quindi le aziende a comunicare l'eventuale prosecuzione della modalità di lavoro agile oltre il 31 luglio affinché si possa procedere tempestivamente con i dovuti adempimenti.



Mettersi insieme è un inizio, rimanere insieme è un progresso,
lavorare insieme è un successo. (Henry Ford)

Contatti

  • Rivarolo Canavese (TO)
    viale F. Berone, 12 -10086
  • Tel. 0124 640140
  • Fax 0124 640143

PIXEL_TEXT_LEGAL PIXEL_LINK_LEGAL_TEXT