TFR in busta paga: il modulo per la richiesta

on . Postato in News Area Lavoratori

Dal prossimo mese di aprile 2015, i lavoratori appartenenti al settore privato potranno chiedere l’anticipo mensile in busta paga del proprio Tfr (tecnicamente detto Qu.I.R. “Quota maturanda del Trattamento di fine rapporto come parte integrativa della Retribuzione”).

L’opzione, in particolare, è richiedibile su domanda da presentare al datore di lavoro, utilizzando l’apposito modello.

Il 19 marzo 2015 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DPCM 20 febbraio 2015, n. 29, con il titolo “Regolamento recante norme attuative delle disposizioni in materia di liquidazione del TFR come parte integrante della retribuzione per il periodo di paga decorrente da marzo 2015 a giugno 2018”.

Il Decreto, che entrerà ufficialmente in vigore il 3 aprile 2015, dà la possibilità ai lavoratori del settore privato di poter anticipare il TFR (tecnicamente detto Qu.I.R. “Quota maturanda del Trattamento di fine rapporto come parte integrativa della Retribuzione”) mensilmente in busta paga.

Per chi ne farà richiesta già nel prossimo mese di aprile, l’erogazione verrà materialmente corrisposta nel mese di maggio, fino al 30 giugno 2018.

Dovranno invece aspettare fino ad agosto per la prima liquidazione i dipendenti delle piccole aziende (meno di 50 addetti) che accedono al finanziamento assistito da garanzia, cioè dal terzo mese successivo a quello di efficacia dell’istanza (maggio 2015), comprendendo i tre mesi di arretrato (maggio/luglio).

I lavoratori che intendono monetizzare mensilmente il proprio TFR in busta paga, dovranno presentare apposita istanza (Modello “Qu.I.R.”) debitamente compilata e validamente sottoscritta.

Per ulteriori approfondimenti rimandiamo alla nostra precedente circolare (clicca qui per leggerla).

 

Potrebbe interessarti anche..



Mettersi insieme è un inizio, rimanere insieme è un progresso,
lavorare insieme è un successo. (Henry Ford)

Contatti

  • Rivarolo Canavese (TO)
    viale F. Berone, 12 -10086
  • Tel. 0124 640140
  • Fax 0124 640143

Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per saperne di più